Kluge (Oms), 10mila morti giorno per malattie cardiovascolari. All’indice l’abuso di sale: obiettivo -25% entro il 2030 e raccomandazioni per i Paesi

“L’attuazione di politiche mirate per ridurre l’assunzione di sale del 25% – avvisa Kluge –
potrebbe salvare circa 900.000 vite dalle malattie cardiovascolari entro il 2030. Quattro milioni, una cifra sconcertante,
è il numero di decessi causati da malattie cardiovascolari ogni anno, principalmente tra gli uomini, in particolare
nella parte orientale della regione dell’Oms. Questi sono i fatti, ma è qualcosa che possiamo cambiare.
Sappiamo cosa funziona, ma ancora una volta non riusciamo a implementare approcci basati sull’evidenza, con
conseguenti livelli inaccettabilmente elevati di morti evitabili».