Previdenza/ Fondi pensione, il 2023 è un anno più roseo

Per la previdenza complementare il 2023 si è rivelato un anno di crescita dopo la frenata del 2022 dovuta alle difficoltà
dei mercati finanziari.I fondi pensione aperti hanno chiuso il 2023 riuscendo a recuperare il 70% circa delle perdite
accumulate l’anno precedente. Il 2022 è infatti passato alla storia come un annus horribilis dei mercati finanziari
sia per le Borse che per il reddito fisso. Tanto che, nelle linee censite avevano accumulato, in dodici mesi,
perdite medie pari al -10,3%. Il 2023 viene invece chiuso a +7,2%